Trasparenza

Amministrazione Trasparente

IUC

 

ANUTEL

Titolo

sue

Fatturazione

Fatturazione Elettronica

Modulistica

modulistica

Delibere e Determine

delibere

 

Contatti mail

pec

Area riservata

area riservata

SUAP

 

suap

La Bussola

Dissesto Finanziario

DISSESTO

RSS di - ANSA.it

Galleria Fotografica

galleria

Titolo

cliclavoro

 

WebGis

 

webgis

 

Benvenuti nel sito istituzionale del

Comune di Cerisano

 

 

palazzo sersale

 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

albo pretorio

MESSAGGI DEL SINDACO

AVVISO ESPLORATIVO

 AVVISO ESPLORATIVO PER AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA DELLA FORNITURA DI PASTI CALDI PER LA REFEZIONE SCOLASTICA PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERISANO - ANNO SCOLASTICO 2018/2019 -

    COMUNE DI CERISANO (PROVINCIA DI COSENZA)

 

AVVISO ESPLORATIVO

PER AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA DELLA FORNITURA DI PASTI CALDI PER LA REFEZIONE SCOLASTICA PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERISANO – ANNO SCOLASTICO 2018/2019 . CIG Z96249214E

 

Con il presente avviso si intendono acquisire le manifestazioni di interesse da parte degli operatori economici operanti sul mercato, da invitare alla procedura negoziata per l’affidamento della fornitura di pasti caldi per la refezione scolastica per la Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del D. Lgs. n. 50/2016, anno scolastico 2018/2019.

Con il presente avviso non è indetta procedura di affidamento concorsuale e, pertanto, non sono previste graduatorie,attribuzioni di punteggi o altre classificazioni di merito. Le manifestazioni di interesse hanno il solo scopo di comunicare all’Amministrazione Comunale la disponibilità a fornire i pasti caldi necessari alla refezione scolastica. Il presente avviso non costituisce, quindi, un invito a presentare né un’offerta al pubblico, ai sensi dell’art. 1336 c.c., né promessa al pubblico, ai sensi dell’art. 1989 c.c..

Si forniscono di seguito, in sintesi, le informazioni alla manifestazione.

 

ART. 1 – AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

 

Comune di Cerisano, Via San Pietro, 1 87044 Cerisano (Cs);

Responsabile del Settore: Dott.ssa Antonietta Cistaro;

Responsabile del Procedimento: Pizzino Lucia

Tel. 0984/473005   - Fax 0984/474746

PEC: protocollo.comune.cerisano@asmepec.it

Indirizzo internet: www.comune.cerisano.cs.it

 

 

 

ART. 2 – OGGETTO DELL’APPALTO E CATEGORIA DEL SERVIZIO

 

L’Appalto ha per oggetto l’affidamento della fornitura del servizio di Mensa Scolastica (produzione e confezionamento ermetico dei pasti caldi presso la cucina in disponibilità della ditta, porzionatura e trasporto presso il locali mensa dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano, distribuzione, raccolta  e conteggio buoni pasto) per gli alunni e i relativi insegnanti della Scuola dell’Infanzia per l’anno scolastico 2018/2019.

La categoria della fornitura individuata nell’allegato IX del D. Lgs. n. 50/2016, descrizione  “Servizi alberghieri di ristorazione”, il numero di riferimento della CPV è: 555240009-9 “Servizi di ristorazione scolastica”;

 

 

 

 

ART. 3 – IMPORTO STIMATO

 

L’importo stimato dell’appalto è di  €  30240,00 (eurotrentamiladuecentoquaranta/00)  IVA al 4% ed altri oneri compresi , per un’utenza potenziale ai prezzi a base d’asta per ogni singolo pasto pari ad € 4,00  IVA 4% ed altri oneri inclusi:

Scuola dell’Infanzia n. 42  ( n. 40 alunni + n. 2 insegnanti) per n. 5 pasti settimanali per un totale  di pasti annui presunti di 7560;

 

ART. 4  - DURATA DEL SERVIZIO

La fornitura avrà validità annuale per l’anno scolastico 2018/2019, con decorrenza dal 17 settembre 2018 e fino al 29/06/2019;

 

ART. 5 – MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

 

Le Ditte interessate possono proporsi inviando il modulo allegato, debitamente compilato, da far pervenire entro le ore 12,00 del  24 agosto 2018, raccomandata a mano all’Ufficio protocollo , raccomandata A/R  ,  a mezzo PEC all’indirizzo protocollo.comune.cerisano@asmepec.it .

La manifestazione di interesse dovrà  pervenire in busta chiusa debitamente sigillata,

indirizzata al seguente indirizzo: “ Ufficio Amministrativo - Comune di Cerisano – Via San Pietro – 87044 Cerisano (Cs),  sulla quale dovrà essere apposta la dicitura “ Manifestazione di interesse per procedura negoziata Servizio Mensa Scolastica  Anno Scolastico 2018/2019 “. 

      

 

ART. 6 – REQUISITI E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Potranno candidarsi soltanto le imprese che siano in possesso dei requisiti generali di idoneità morale, capacità tecnico- professionale ed economico-finanziaria previsti dal D. Lgs. n. 50/2016 e nelle condizioni di potere assicurare tra il centro di cottura ed il punto di consumo, comprensivi dei tempi di stazionamento (porzionatura, confezionamento, trasporto e distribuzione), la fornitura dei cibi ancora caldi e integri nelle qualità organolettiche tenuto conto del rapporto distanza/tempi di percorrenza calcolato nella punta di massimo traffico in relazione all’orario previsto per il consumo, in particolare:

·         Idoneità professionale morale;

·         Assenza di cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 (Codice dei contratti);

·         Iscrizione alla C.C.I.A.A. per l’attività di che trattasi;

·         Possesso dell’autorizzazione sanitaria rilasciata dall’ASP di Cosenza o analoga competente per territorio, per la ristorazione collettiva;

·         Possesso in proprietà o disponibilità delle attrezzature e dei macchinari necessari per la fornitura del servizio in appalto, omologate e corredate da idonea certificazione;

·         Possesso dei mezzi idonei per il trasporto di cibi preconfezionati;

·         Osservanza delle disposizioni di cui al D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni, in materia di prevenzione, protezione e sicurezza del lavoro;

·         Che negli ultimi 24 mesi non ha subito provvedimenti di chiusura del/dei centro/i di produzione per gravi carenze igienico-sanitarie o strutturali.

·         Idoneità economica – finanziaria :

           ◊ fatturato minimo annuo, compreso il settore della refezione scolastica,

              pari al almeno l’importo dell’affidamento di che trattasi ;

           ◊ copertura assicurativa contro i rischi professionali per un importo pari al

              minimo dell’affidamento di che trattasi;

·         Idoneità tecnico- professionale:

           ◊ comprovata esperienza nel settore della ristorazione collettiva 

              scolastica nell’ultimo triennio antecedente l’appalto;

           ◊ disponibilità di un centro di cottura di proprietà o in gestione che disti

             dalla sede dell’ Istituto Comprensivo di Comune non più di 30 Km.

 

ART. 7 – PROCEDURA

 

La Stazione appaltante provvederà ad invitare al massimo n. 5 (cinque) operatori economici idonei a produrre offerta economica, previa verifica del  possesso dei requisiti; 

L’Offerta economica dovrà essere prodotta secondo il modello allegato con  ribasso sul prezzo unitario di ogni singolo pasto di € 4,00 (IVA esclusa).  

La Stazione appaltante si riserva la facoltà, qualora le manifestazioni di interesse fossero inferiore a 5 (cinque) di integrare l’elenco dei partecipanti con soggetti in possesso dei requisiti per la partecipazione, o di invitarne un numero inferiore a 5 (cinque, se non dovesse esserci un numero di soggetti idonei:

La Stazione Appaltante si riserva, altresì, la facoltà di procedere all’affidamento della fornitura anche in caso sia pervenuta una sola manifestazione di interesse  purchè in possesso dei requisiti richiesti.

 

ART. 8 – CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

 

L’Appalto sarà aggiudicato per affidamento diretto,   secondo il criterio del minor prezzo ai sensi dell’ art. 95, comma 4, lettera c,   del D.Lgs. n. 50/2016,  in quanto trattasi di fornitura inferiore alle soglie di cui all’art. 35 del suddetto decreto.

Cerisano, lì                                                        

 

                                                                            Il Responsabile Area Amministrativa

                                                                                   Dott.ssa Antonietta Cistaro

 

 

                                                                        

                                                               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune di

                                                                                             Settore Amministrativo

                                                                                              Via San Pietro, a

                                                                                              87044  CERISANO (CS)

OGGETTO:

 

Manifestazione di interesse per partecipare a procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b), del D. Lgs. n. 50/2016 da esperirsi con il criterio  del minor prezzo ai sensi dell’ art. 95, comma 4, lettera c,   del D.Lgs. n. 50/2016,  in quanto trattasi di fornitura inferiore alle soglie di cui all’art. 35,  importo inferiore a 40.000, per affidamento diretto.  Affidamento fornitura di pasti caldi per la Refezione Scolastica per la Scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano – Anno Scolastico 2018/2019          Codice  CIG  Z96249214E

 

 

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE E AUTOCERTIFICAZIONE

                                              

Il/La sottoscritto/a ______________________________ nato/a ________________________

Il _________________________, C.F. ___________________________,residente a _______

_________________ indirizzo _________________________, n. ________ cap ___________,

in qualità di ___________________________________, della Ditta _____________________,

con sede legale in via/piazza ____________________________, n. ________, cap. _________

città ______________________, provincia _______, tel. __________, fax ________________

e-mail ___________________, pec ____________________________

                                                           MANIFESTA

interesse ad essere invitato alla procedura negoziata di cui all’art. 36, comma 2, lettera b), del D. Lgs. n. 50/2016, per l’affidamento della fornitura di cui all’oggetto, come:

□ ditta individuale;

□ società (indicare tipo di società)  __________________________ ;

□ altro tipo  (indicare tipo) ____________________________;

(barrare la voce che interessa)

 A tal fine, consapevole della decadenza dai benefici e delle sanzioni penali previste per il caso di dichiarazioni mendaci o contenente dati non più rispondenti a verità, cosi come stabilito dagli articolo 75 e 76 del DPR 445/2000, al fine di partecipare alla Manifestazione di interesse per l’affidamento della “Fornitura di pasti caldi preconfezionati “per la refezione scolastica, destinati agli alunni della Scuola dell’Infanzia, dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano, Anno Scolastico 2017/ 2018;

 

DICHIARA

1)       che la Ditta rappresentata:

a)     è iscritta alla Camera di Commercio di _________________ con il numero REA ________________  il _____________________;

b)     ha matricola INAIL  n. ________________, sede di ____________________

c)     ha matricola INPS  (con dipendenti) n. _______, sede di _______________

d)     ha matricola INPS (senza dipendenti, posizione personale) n. _________, sede di  ____________________;

e)     ha il CCNL applicato: ________________, n. di addetti al servizio per l’appalto in oggetto _______________

2)        che:

a)     (per le ditte individuali) il titolare dell’impresa è il Sig. _______________________

(indicare: nome, cognome, luogo e data di nascita, luogo di residenza). Il direttore tecnico è (ove esistente e diverso dal titolare)  il Sig. _______________________

b)     (per le società in nome collettivo) soci sono i Sigg. ________________________  

_________________ Direttore  tecnico è il Sig. __________________________

c) (per le società in accomandita semplice) soci accomandatari sono i Sigg.: _________________________   Direttore tecnico è il Sig.: ____________________

d) (per ogni altro tipo di società) amministratori con poteri di rappresentanza sono i Sigg.: ___________________________________ Direttore tecnico è il Sig.: ___________________

 

3) se società cooperative

a) di essere iscritta all’Albo Nazionale delle Società Cooperative con il n. _______________;

4) che la Ditta ha sede legale in ____________________, via/piazza __________, n. _____, e 

     domicilio fiscale in ________________, via/piazza _______________, n. ___,

      C.F. _______________________ e P. IVA ___________________________

5) di essere in possesso dei requisiti di ordine generale (capacità professionale, economica e tecnica rapportata al valore dell’appalto) ovvero di non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione previste dall’art. 80, comma 1, del D. Lgs. 50/2016, e, in particolare:

6) che nei confronti dei soggetti di cui alle lettere a), b), c) e d) del presente punto 2, non è stata pronunciata sentenza definitiva di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 c.p.p. ,  per uno dei seguenti reati:

·         Delitti, consumati o tentati, di cui agli articoli 416, 416-bis del codice penale ovvero delitti commessi avvalendosi delle condizioni previste dal predetto 416- bis ovvero al fine di agevolare l’attività delle associazioni previste dallo stesso articolo, nonché per i delitti, consumati o tentati, previsti dall’articolo 74 del Decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, dall’articolo 291-quater del decreto del Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43 e dall’articolo 260 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, in quanto riconducibili alla partecipazione a un’organizzazione criminale, quale definita all’articolo 2 della decisione quadro 2008/841/GAI del Consiglio;

·         delitti, consumati o tentati, di cui agli articoli 317,318,319, 319-ter, 319-quater, 320, 321,322,322-bis,346-bis, 353, 353-bis, 354, 355 e 356  del codice penale nonché all’articolo 2635 del codice civile;

·         frode ai sensi dell’articolo 1 della convenzione relativa alla tutela degli interessi finanziari delle Comunità europee;

·         delitti, consumati o tentati, commessi con finalità di terrorismo, anche internazionale, e di eversione dell’ordine costituzionale reati terroristici o reati connessi alle attività terroristiche;

·         delitti di cui agli 648-bis, 648-ter e 648-ter. 1, del codice penale, riciclaggio di proventi di attività criminose o finanziamento del terrorismo, quali definiti all’articolo 1 del decreto legislativo 22 giugno 2007, n. 109 e s.m.;

·         sfruttamento del lavoro minorile e altre forme di tratta di esseri umani definite con il Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 24;

·         ogni altro delitto da cui derivi, quale pena accessoria, l’incapacità di contrattare con la Pubblica Amministrazione;

·         di non partecipare per sé contemporaneamente, sotto qualsiasi altra forma, quale componente di altri soggetti concorrenti;

·         di possedere i requisiti richiesti, per la partecipazione in proprio o tramite avvalimento o tramite R.T.I. da costituirsi o già costituito, adeguati alla fornitura in oggetto.

 

DICHIARA ALTRESI’

 

7) di eleggere , ai sensi dell’art. 76, comma 5, del D. Lgs. n. 50/2016, il seguente domicilio:  ________________________________(Via, Città e CAP)

per l’invio di ogni comunicazione;

8) di autorizzare espressamente l’Ente ad effettuare le comunicazioni, ovvero a trasmettere l’eventuale invito alla presentazione dell’offerta economica , a mezzo PEC, della quale indica il seguente indirizzo:  _______________________

9) di impegnarsi a comunicare tempestivamente a Codesto Ente ogni variazione sopravvenuta nel corso della presente procedura circa l’indirizzo o la PEC sopra indicati al quale ricevere le comunicazioni;

10) di essere a conoscenza che la presente richiesta non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo l’Ente che sarà libero di seguire anche altre procedure e che lo stesso si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa;

11) di essere a conoscenza  che la presente dichiarazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l’affidamento della fornitura di che trattasi che , invece, dovrà essere dichiarato dall’interessato e accertato nei modi di legge da Codesta Amministrazione in occasione della procedura negoziata di affidamento;

12) di essere informato, nel caso di invito a presentare sarà  effettuata  con apposita lettera-invito;

13) di essere informato, ai sensi e per gli effetti de decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, che i dati personali saranno raccolti presso Codesta Amministrazione per le finalità di gestione della gara e per quelle inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

 

CERISANO, Lì ___________________                                           FIRMA

              &n

indietro

News del Comune di Cerisano

AVVISO ESPLORATIVO

 AVVISO ESPLORATIVO PER AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA DELLA FORNITURA DI PASTI CALDI PER LA REFEZIONE SCOLASTICA PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERISANO - ANNO SCOLASTICO 2018/2019 -

    COMUNE DI CERISANO (PROVINCIA DI COSENZA)

 

AVVISO ESPLORATIVO

PER AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA DELLA FORNITURA DI PASTI CALDI PER LA REFEZIONE SCOLASTICA PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERISANO – ANNO SCOLASTICO 2018/2019 . CIG Z96249214E

 

Con il presente avviso si intendono acquisire le manifestazioni di interesse da parte degli operatori economici operanti sul mercato, da invitare alla procedura negoziata per l’affidamento della fornitura di pasti caldi per la refezione scolastica per la Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del D. Lgs. n. 50/2016, anno scolastico 2018/2019.

Con il presente avviso non è indetta procedura di affidamento concorsuale e, pertanto, non sono previste graduatorie,attribuzioni di punteggi o altre classificazioni di merito. Le manifestazioni di interesse hanno il solo scopo di comunicare all’Amministrazione Comunale la disponibilità a fornire i pasti caldi necessari alla refezione scolastica. Il presente avviso non costituisce, quindi, un invito a presentare né un’offerta al pubblico, ai sensi dell’art. 1336 c.c., né promessa al pubblico, ai sensi dell’art. 1989 c.c..

Si forniscono di seguito, in sintesi, le informazioni alla manifestazione.

 

ART. 1 – AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

 

Comune di Cerisano, Via San Pietro, 1 87044 Cerisano (Cs);

Responsabile del Settore: Dott.ssa Antonietta Cistaro;

Responsabile del Procedimento: Pizzino Lucia

Tel. 0984/473005   - Fax 0984/474746

PEC: protocollo.comune.cerisano@asmepec.it

Indirizzo internet: www.comune.cerisano.cs.it

 

 

 

ART. 2 – OGGETTO DELL’APPALTO E CATEGORIA DEL SERVIZIO

 

L’Appalto ha per oggetto l’affidamento della fornitura del servizio di Mensa Scolastica (produzione e confezionamento ermetico dei pasti caldi presso la cucina in disponibilità della ditta, porzionatura e trasporto presso il locali mensa dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano, distribuzione, raccolta  e conteggio buoni pasto) per gli alunni e i relativi insegnanti della Scuola dell’Infanzia per l’anno scolastico 2018/2019.

La categoria della fornitura individuata nell’allegato IX del D. Lgs. n. 50/2016, descrizione  “Servizi alberghieri di ristorazione”, il numero di riferimento della CPV è: 555240009-9 “Servizi di ristorazione scolastica”;

 

 

 

 

ART. 3 – IMPORTO STIMATO

 

L’importo stimato dell’appalto è di  €  30240,00 (eurotrentamiladuecentoquaranta/00)  IVA al 4% ed altri oneri compresi , per un’utenza potenziale ai prezzi a base d’asta per ogni singolo pasto pari ad € 4,00  IVA 4% ed altri oneri inclusi:

Scuola dell’Infanzia n. 42  ( n. 40 alunni + n. 2 insegnanti) per n. 5 pasti settimanali per un totale  di pasti annui presunti di 7560;

 

ART. 4  - DURATA DEL SERVIZIO

La fornitura avrà validità annuale per l’anno scolastico 2018/2019, con decorrenza dal 17 settembre 2018 e fino al 29/06/2019;

 

ART. 5 – MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

 

Le Ditte interessate possono proporsi inviando il modulo allegato, debitamente compilato, da far pervenire entro le ore 12,00 del  24 agosto 2018, raccomandata a mano all’Ufficio protocollo , raccomandata A/R  ,  a mezzo PEC all’indirizzo protocollo.comune.cerisano@asmepec.it .

La manifestazione di interesse dovrà  pervenire in busta chiusa debitamente sigillata,

indirizzata al seguente indirizzo: “ Ufficio Amministrativo - Comune di Cerisano – Via San Pietro – 87044 Cerisano (Cs),  sulla quale dovrà essere apposta la dicitura “ Manifestazione di interesse per procedura negoziata Servizio Mensa Scolastica  Anno Scolastico 2018/2019 “. 

      

 

ART. 6 – REQUISITI E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Potranno candidarsi soltanto le imprese che siano in possesso dei requisiti generali di idoneità morale, capacità tecnico- professionale ed economico-finanziaria previsti dal D. Lgs. n. 50/2016 e nelle condizioni di potere assicurare tra il centro di cottura ed il punto di consumo, comprensivi dei tempi di stazionamento (porzionatura, confezionamento, trasporto e distribuzione), la fornitura dei cibi ancora caldi e integri nelle qualità organolettiche tenuto conto del rapporto distanza/tempi di percorrenza calcolato nella punta di massimo traffico in relazione all’orario previsto per il consumo, in particolare:

·         Idoneità professionale morale;

·         Assenza di cause di esclusione di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 (Codice dei contratti);

·         Iscrizione alla C.C.I.A.A. per l’attività di che trattasi;

·         Possesso dell’autorizzazione sanitaria rilasciata dall’ASP di Cosenza o analoga competente per territorio, per la ristorazione collettiva;

·         Possesso in proprietà o disponibilità delle attrezzature e dei macchinari necessari per la fornitura del servizio in appalto, omologate e corredate da idonea certificazione;

·         Possesso dei mezzi idonei per il trasporto di cibi preconfezionati;

·         Osservanza delle disposizioni di cui al D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni, in materia di prevenzione, protezione e sicurezza del lavoro;

·         Che negli ultimi 24 mesi non ha subito provvedimenti di chiusura del/dei centro/i di produzione per gravi carenze igienico-sanitarie o strutturali.

·         Idoneità economica – finanziaria :

           ◊ fatturato minimo annuo, compreso il settore della refezione scolastica,

              pari al almeno l’importo dell’affidamento di che trattasi ;

           ◊ copertura assicurativa contro i rischi professionali per un importo pari al

              minimo dell’affidamento di che trattasi;

·         Idoneità tecnico- professionale:

           ◊ comprovata esperienza nel settore della ristorazione collettiva 

              scolastica nell’ultimo triennio antecedente l’appalto;

           ◊ disponibilità di un centro di cottura di proprietà o in gestione che disti

             dalla sede dell’ Istituto Comprensivo di Comune non più di 30 Km.

 

ART. 7 – PROCEDURA

 

La Stazione appaltante provvederà ad invitare al massimo n. 5 (cinque) operatori economici idonei a produrre offerta economica, previa verifica del  possesso dei requisiti; 

L’Offerta economica dovrà essere prodotta secondo il modello allegato con  ribasso sul prezzo unitario di ogni singolo pasto di € 4,00 (IVA esclusa).  

La Stazione appaltante si riserva la facoltà, qualora le manifestazioni di interesse fossero inferiore a 5 (cinque) di integrare l’elenco dei partecipanti con soggetti in possesso dei requisiti per la partecipazione, o di invitarne un numero inferiore a 5 (cinque, se non dovesse esserci un numero di soggetti idonei:

La Stazione Appaltante si riserva, altresì, la facoltà di procedere all’affidamento della fornitura anche in caso sia pervenuta una sola manifestazione di interesse  purchè in possesso dei requisiti richiesti.

 

ART. 8 – CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

 

L’Appalto sarà aggiudicato per affidamento diretto,   secondo il criterio del minor prezzo ai sensi dell’ art. 95, comma 4, lettera c,   del D.Lgs. n. 50/2016,  in quanto trattasi di fornitura inferiore alle soglie di cui all’art. 35 del suddetto decreto.

Cerisano, lì                                                        

 

                                                                            Il Responsabile Area Amministrativa

                                                                                   Dott.ssa Antonietta Cistaro

 

 

                                                                        

                                                               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune di

                                                                                             Settore Amministrativo

                                                                                              Via San Pietro, a

                                                                                              87044  CERISANO (CS)

OGGETTO:

 

Manifestazione di interesse per partecipare a procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b), del D. Lgs. n. 50/2016 da esperirsi con il criterio  del minor prezzo ai sensi dell’ art. 95, comma 4, lettera c,   del D.Lgs. n. 50/2016,  in quanto trattasi di fornitura inferiore alle soglie di cui all’art. 35,  importo inferiore a 40.000, per affidamento diretto.  Affidamento fornitura di pasti caldi per la Refezione Scolastica per la Scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano – Anno Scolastico 2018/2019          Codice  CIG  Z96249214E

 

 

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE E AUTOCERTIFICAZIONE

                                              

Il/La sottoscritto/a ______________________________ nato/a ________________________

Il _________________________, C.F. ___________________________,residente a _______

_________________ indirizzo _________________________, n. ________ cap ___________,

in qualità di ___________________________________, della Ditta _____________________,

con sede legale in via/piazza ____________________________, n. ________, cap. _________

città ______________________, provincia _______, tel. __________, fax ________________

e-mail ___________________, pec ____________________________

                                                           MANIFESTA

interesse ad essere invitato alla procedura negoziata di cui all’art. 36, comma 2, lettera b), del D. Lgs. n. 50/2016, per l’affidamento della fornitura di cui all’oggetto, come:

□ ditta individuale;

□ società (indicare tipo di società)  __________________________ ;

□ altro tipo  (indicare tipo) ____________________________;

(barrare la voce che interessa)

 A tal fine, consapevole della decadenza dai benefici e delle sanzioni penali previste per il caso di dichiarazioni mendaci o contenente dati non più rispondenti a verità, cosi come stabilito dagli articolo 75 e 76 del DPR 445/2000, al fine di partecipare alla Manifestazione di interesse per l’affidamento della “Fornitura di pasti caldi preconfezionati “per la refezione scolastica, destinati agli alunni della Scuola dell’Infanzia, dell’Istituto Comprensivo Statale di Cerisano, Anno Scolastico 2017/ 2018;

 

DICHIARA

1)       che la Ditta rappresentata:

a)     è iscritta alla Camera di Commercio di _________________ con il numero REA ________________  il _____________________;

b)     ha matricola INAIL  n. ________________, sede di ____________________

c)     ha matricola INPS  (con dipendenti) n. _______, sede di _______________

d)     ha matricola INPS (senza dipendenti, posizione personale) n. _________, sede di  ____________________;

e)     ha il CCNL applicato: ________________, n. di addetti al servizio per l’appalto in oggetto _______________

2)        che:

a)     (per le ditte individuali) il titolare dell’impresa è il Sig. _______________________

(indicare: nome, cognome, luogo e data di nascita, luogo di residenza). Il direttore tecnico è (ove esistente e diverso dal titolare)  il Sig. _______________________

b)     (per le società in nome collettivo) soci sono i Sigg. ________________________  

_________________ Direttore  tecnico è il Sig. __________________________

c) (per le società in accomandita semplice) soci accomandatari sono i Sigg.: _________________________   Direttore tecnico è il Sig.: ____________________

d) (per ogni altro tipo di società) amministratori con poteri di rappresentanza sono i Sigg.: ___________________________________ Direttore tecnico è il Sig.: ___________________

 

3) se società cooperative

a) di essere iscritta all’Albo Nazionale delle Società Cooperative con il n. _______________;

4) che la Ditta ha sede legale in ____________________, via/piazza __________, n. _____, e 

     domicilio fiscale in ________________, via/piazza _______________, n. ___,

      C.F. _______________________ e P. IVA ___________________________

5) di essere in possesso dei requisiti di ordine generale (capacità professionale, economica e tecnica rapportata al valore dell’appalto) ovvero di non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione previste dall’art. 80, comma 1, del D. Lgs. 50/2016, e, in particolare:

6) che nei confronti dei soggetti di cui alle lettere a), b), c) e d) del presente punto 2, non è stata pronunciata sentenza definitiva di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 c.p.p. ,  per uno dei seguenti reati:

·         Delitti, consumati o tentati, di cui agli articoli 416, 416-bis del codice penale ovvero delitti commessi avvalendosi delle condizioni previste dal predetto 416- bis ovvero al fine di agevolare l’attività delle associazioni previste dallo stesso articolo, nonché per i delitti, consumati o tentati, previsti dall’articolo 74 del Decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, dall’articolo 291-quater del decreto del Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43 e dall’articolo 260 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, in quanto riconducibili alla partecipazione a un’organizzazione criminale, quale definita all’articolo 2 della decisione quadro 2008/841/GAI del Consiglio;

·         delitti, consumati o tentati, di cui agli articoli 317,318,319, 319-ter, 319-quater, 320, 321,322,322-bis,346-bis, 353, 353-bis, 354, 355 e 356  del codice penale nonché all’articolo 2635 del codice civile;

·         frode ai sensi dell’articolo 1 della convenzione relativa alla tutela degli interessi finanziari delle Comunità europee;

·         delitti, consumati o tentati, commessi con finalità di terrorismo, anche internazionale, e di eversione dell’ordine costituzionale reati terroristici o reati connessi alle attività terroristiche;

·         delitti di cui agli 648-bis, 648-ter e 648-ter. 1, del codice penale, riciclaggio di proventi di attività criminose o finanziamento del terrorismo, quali definiti all’articolo 1 del decreto legislativo 22 giugno 2007, n. 109 e s.m.;

·         sfruttamento del lavoro minorile e altre forme di tratta di esseri umani definite con il Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 24;

·         ogni altro delitto da cui derivi, quale pena accessoria, l’incapacità di contrattare con la Pubblica Amministrazione;

·         di non partecipare per sé contemporaneamente, sotto qualsiasi altra forma, quale componente di altri soggetti concorrenti;

·         di possedere i requisiti richiesti, per la partecipazione in proprio o tramite avvalimento o tramite R.T.I. da costituirsi o già costituito, adeguati alla fornitura in oggetto.

 

DICHIARA ALTRESI’

 

7) di eleggere , ai sensi dell’art. 76, comma 5, del D. Lgs. n. 50/2016, il seguente domicilio:  ________________________________(Via, Città e CAP)

per l’invio di ogni comunicazione;

8) di autorizzare espressamente l’Ente ad effettuare le comunicazioni, ovvero a trasmettere l’eventuale invito alla presentazione dell’offerta economica , a mezzo PEC, della quale indica il seguente indirizzo:  _______________________

9) di impegnarsi a comunicare tempestivamente a Codesto Ente ogni variazione sopravvenuta nel corso della presente procedura circa l’indirizzo o la PEC sopra indicati al quale ricevere le comunicazioni;

10) di essere a conoscenza che la presente richiesta non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo l’Ente che sarà libero di seguire anche altre procedure e che lo stesso si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa;

11) di essere a conoscenza  che la presente dichiarazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l’affidamento della fornitura di che trattasi che , invece, dovrà essere dichiarato dall’interessato e accertato nei modi di legge da Codesta Amministrazione in occasione della procedura negoziata di affidamento;

12) di essere informato, nel caso di invito a presentare sarà  effettuata  con apposita lettera-invito;

13) di essere informato, ai sensi e per gli effetti de decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, che i dati personali saranno raccolti presso Codesta Amministrazione per le finalità di gestione della gara e per quelle inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

 

CERISANO, Lì ___________________                                           FIRMA

              &n

indietro

Comune di Cerisano - Via S. Pietro 1  - 87044 Cerisano (Cs) - Tel. 0984473005/473289 - Fax 0984474746 - P.IVA 01109380780
 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.222 secondi
Powered by Simplit CMS